Domenico Colella

sogni di bambino

ho sognato di essere uno spazzacamino
e piangevo per la gente che mi passava sotto
 per le strade
così tanti e così inutilmente disperati
soffiavo via le lacrime dal naso
ed erano nere di fuliggine
 
ho sognato di essere un fornaio
e piangevo per la gente che comprava da mangiare
così attenti nel contare i soldi
ed i pezzi di pane
 
soffiavo via le lacrime dal naso
ed erano bianche per la farina
 
ho sognato di essere un medico
e non avevo più lacrime per nessuno
 
non potevo soffiare via nè fuliggine nè farina.
ed il dolore vuoto andava via dagli occhi invisibile e silenzioso
 
ho sognato di essere un soldato
ed ho pianto per  la gente che moriva
e per quelli che restavano soli
 
e soffiavo via dalla mia testa non lacrime
 ma caldo sangue
ed erano insieme
 gocce del mio e gocce di tanti altri.



se mi si chiedesse il senso di quello che scrivo non saprei rispondere...
l'attimo in cui i pensieri si trasformano in parole é denso di significati ma quando le leggo mi sento come estraneo ad esse...resta tuttavia una profonda emozione mentre tento di capirle...
Authors comment

 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Domenico Colella.
Published on e-Stories.org on 20.07.2009.

 

Comments of our readers (1)

Show all reader comments!

Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Previous title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"Emoções" (Poems)

Other works from Domenico Colella

Did you like it?
Please have a look at:

tristezza e nuvole - Domenico Colella (Emoções)
Love - Christina Dittwald (Emoções)
Rainy Day - Inge Offermann (Emoções)