Karl Wiener

Il ponte

 

          Avveniva molti anni fa. In quel luogo, dove oggi soffia il vento al di sopra dei campi fertili, si trovava una foresta buia e senza fine. Questa era talmente ampia che nessuno mai l’aveva attraversata completamente. Nell’interno c’erano diversi animali, vecchie querce, paludi, laghi misteriosi e piccoli stagni. In mezzo alla foresta si estendeva una radura, attraversata da una gola profonda e non superabile. La gente da entrambi i lati della foresta riusciva appena a sopravvivere. Gli uomini avrebbero raccolto volentieri i funghi e le bacche che crescevano nel bosco però avevano paura di perdersi. Per questo non si incontravano spesso gli uni con gli altri. La boscaglia impediva agli uomini di fare conoscenza e l’uno temeva l’altro perché non sapeva niente dell’altro. Se casualmente si incontravano, si insultavano e si minacciavano con i pugni da una parte all’altra del baratro .

          Un giorno una bambina osò farsi avanti nella foresta e non trovò la via del ritorno.  In cerca del cammino giusto si perdé sempre più nella boscaglia. Avanzò solamente a fatica e arrivò finalmente alla radura. Quando si trovò d’avanti al burrone profondo, non sèppe come proseguire il suo cammino. A nessun costo volle ritornare indietro nella foresta buia e  anche non poté andare avanti senza cadere giù nell’abisso. La bambina sedette a terra e cominciò a piangere di esaurimento e paura. Si sentiva sola.

            Per caso in quel  momento un bambino arrivò all’ altro lato della gola. Gli era capitata lo stesso fatto come alla bambina. Curiosamente si era fatto avanti nella foresta e fra un po’ aveva perduto la strada. Si guardò intorno allorquando sentì dei singhiozzi. Aveva paura perché sospettava che un fantasma lo inseguisse. Però in breve notò il vestito chiaro della bambina dall’altra parte della gola. La chiamò e fece dei cenni. La bambina lo notò e ricambiò. I due erano contenti di non essere soli. Non sapevano niente della ostilità tra i loro genitori.

          Nel frattempo era venuta sera e il crepuscolo aumentò la loro paura. Per fortuna le stelle e la luna illuminarono il buio della notte. I bambini si incoraggiarono l’un l’altro  fischiando, cantando e gridando. Finalmente affaticati, si addormentarono. Ambedue i bambini sognarono un sogno simile. Questo sogno gli fece vedere una possibilità di incontrarsi. Di buon mattino, al sorgere del sole, il cielo era senza nuvole. Però aveva  piovigginato durante la notte e un arcobaleno magnifico superò il burrone. I bambini si svegliarono. Alla vista dell’arcobaleno credettero di avere trovato la possibilità di incontrarsi, come avevano sognato.   

         A casa, tanto i genitori della bambina quanto quelli del bambino stavano in pensiero per i loro bambini. All’alba, già prima del sorgere del sole, si erano messi in cammino alla loro ricerca. Marciarono senza risultato qua e là nella foresta, ognuno dalla sua parte. Finalmente arrivarono al burrone che li separava. Questa volta avevano altre preoccupazioni che litigare e disputare. Dopo la gioia della scoperta dei bambini dispersi, i genitori percepirono con spavento che i bambini stavano per salire sull’arcobaleno per incontrarsi. Li tirarono velocemente indietro; una caduta nell’abisso avrebbe significato la morte certa. Adesso stavano confusi e pentiti della loro ostilità. Avevano capito che il pensiero comune per i loro bambini era più importante che tutte le altre cose del mondo e cominciarono senza esitare a costruire un ponte compatto attraverso l’abisso, affinché in futuro non dovesse avvenire una disgrazia più grave.

 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Karl Wiener.
Published on e-Stories.org on 07.04.2009.

 

O autor

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Previous title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"Contos" (Short Stories)

Other works from Karl Wiener

Did you like it?
Please have a look at:

The butterfly - Karl Wiener (Contos)
El Tercer Secreto - Mercedes Torija Maíllo (Ficção científica)