Karl Wiener

Tra ieri e domani

 
       Una volta  due fratelli abitavano in una piccola città  lontano da qui. Il più vecchio dei fratelli era un ragazzo serio e gentile, dava una mano ai genitori e faceva anche altre cose utile. Il più giovane era un fannullone. Prendeva la vita sul gioco e scherzo e spariva sempre, quando i genitori avevano bisogno il suo aiuto. Benché ambedue fossero di carattere così diverso, che nessuno li prendeva a prim0 sguardo per fratelli, i fratelli erano amici durante la gioventù. Secondo il consiglio dei genitori frequentavano le scuole le migliori del paese. Mentre però il più vecchio studiava assiduamente e utilizzava il apprendistato come preparazione alla vita, il più giovane non prendeva la scuola sul serio e non perdeva un pensiero unico al giorno di domani e considerava i lezioni come passatempo.
       Ambedue i fratelli erano cavallerizzi esperti, infatti erano pazzi di cavalli. Il proverbio però dice: Come il cavallerizzo, così anche il cavallo. Il cavallo del fratello più vecchio era persistente e di carattere equilibrato. Avrebbe portato il suo cavallerizzo alla fine del mondo, se avesse avuto tempo bastante. Il cavallo del fratello più giovane era un stallone focoso, che raschiava impazientemente coi zoccoli nella polvere quando sentiva la briglia. A questo motivo i fratelli non potevano mai cavalcare insieme, perché l’uno trottava direttamente verso sua meta e l’altro galoppava su e giù e arrivava solamente di rado a sua meta.
       Quando erano cresciuto e non ancora avevano bisogno la mano proteggente dei genitori, tutti i due fratelli presero il loro cammino proprio. Il più giovane godeva il giorno e festeggiava senza fine con persone conoscenti che lui prendeva per amici. Quando però il denaro che i genitori gli avevano danno come dotazione per il viaggio stava per finire, quei amici sparivano a poco a poco. Lui però voleva proseguire le feste. Montò il suo cavallo quando il sole annunciò il suo tramonto e inseguì il giorno, che sparì all’occidente. In questo modo ottenne che il sole per lui non tramontava mai e la sua vita restava un unico giorno festivo. Questa vita però era molto faticosa, perché il sole non si riposa mai e lui doveva seguirgli incessantemente intorno al mondo intero affinché il suo giorno festivo non finisse.       
       Il fratello più vecchio anche sellò il suo cavallo e cavalcò fuori nel mondo. A differenza a su fratello però la sua cavalcata lo portò all’oriente, là, dove il sole sorge di mattina. Il suo cammino era faticoso e conduceva durante la notte buia attraverso della steppa seccha e una foresta senza fine. Pericoli da parte di briganti e animali rapaci lo minacciavano, ma nonostante tutta la fatica non si scoraggiava, poiché voleva essere arrivato a sua meta al sorgere del sole. Prima che i primi raggi del sole luccicassero sopra dei monti, gli uccelli si svegliarono del loro sonno. Il silenzio della notte, pieno di attesa, cedé al cinguettare attivo di questi piccoli abitanti della selva. Il cavallo ansimava impazientemente. Il suo fiato caldo fumava nell’aria fresca della mattina. Il cavallerizzo anche era curios0 di sapere che cosa il giorno gli porterà. Quando la selva si diradò, davanti a suoi occhi si estendevano campi e prati illuminati del sole. Da lontano scintillarono i campanili di una città. Le campane salutarono il giorno giovane. Il successo valeva la pena del cammino faticoso, il  ragazzo fu arrivato nel giorno di domani. Il suo fratello però si sforzava incessantemente anche en seguito dell’inseguimento del giorno d’ieri.
 

 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Karl Wiener.
Published on e-Stories.org on 10.03.2008.

 

O autor

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Previous title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"Contos" (Short Stories)

Other works from Karl Wiener

Did you like it?
Please have a look at:

Amigos - Karl Wiener (Contos)
Heaven and Hell - Rainer Tiemann (Humor)