Karl Wiener

Una domanda senza risposta

 
       Un gallo maestoso sedeva sulla scala e osservava  attentamente l’attività delle galline  nel cortile. Di tanto in tanto allungava il suo collo e cantava a squarciagola, affinché le galline non dimenticassero chi è il padrone, mentre quelle, non impressionate, si dedicavano alle loro attività. Camminavano a piccoli passi qua e là alla ricerca di un verme o tiravano un filo d’erba dalla terra sabbiosa. Per spegnere la sete, tuffavano il becco nella scodella d’acqua, alzavano la testa, e con il collo allungato e il becco aperto facevano stillare le gocce giù per la gola.
       Il gallo al suo posto d’osservazione sbatteva gli occhi con noia. Niente sembrava disturbare la pace nel cortile. Improvvisamente però, uno schiamazzo risuonò da un angolo lontano. Sembrava che una lotta violenta scoppiasse tra le galline. Il gallo apprezzava per niente questa cosa. Lui solamente aveva il diritto di provocare una lotta nel cortile dei polli, nessun altro. Scese della scala per verificare ciò che succedeva e andò con fierezza all’angolo da dove risuonava il rumore. Ogni suo passo ricordava il cambio di guardia davanti al palazzo del re. Alzò la sua gamba sinistra, la spinse avanti come un calciatore e la mise con violenza sulla terra. In seguito procedette con la gamba destra in modo uguale. Se avesse avuto gli speroni di ferro come quelli degli stivali di un cavaliere, avrebbe prodotto un suono quasi come quello d’un campanello. Il gallo credeva probabilmente che marciare a tali passi  gravi impressionasse di più le galline.
       Il gallo s’avvicinò al luogo da dove il rumore delle galline eccitate veniva, si fermò, sollevò una delle sue gambe e chinò la sua testa per udire meglio il motivo delle controversie. Una delle galline aveva fatto la domanda antichissima: “Esisteva prima il pollo oppure l’uovo?”. Le galline, come di solito in tal caso, non conoscevano alcuna risposta. Il gallo prese l’opportunità di mostrare la sua superiorità e proclamò: “Prima di tutto era l’uovo. Ognuno di voi è sgusciato come pulcino da un uovo, prima di diventare una gallina”. Per un momento la spiegazione del gallo fece cessare la lite. La gallina però, che aveva causato la lite e non ancora sapeva che nessuno contraddice mai il gallo, domandò ingenuamente: “ E quale gallina ha fatto il primo uovo?”.

 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Karl Wiener.
Published on e-Stories.org on 28.01.2008.

 

O autor

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Previous title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"Contos" (Short Stories)

Other works from Karl Wiener

Did you like it?
Please have a look at:

Les amis - Karl Wiener (Contos)
El Tercer Secreto - Mercedes Torija Maíllo (Ficção científica)