Antonio Justel Rodriguez

SENTIRVI E CERCANDOVI



… da te l'aria portava vertigini e nettare, silice e oro, pioggia;
È stato quando una lacrima è nata in mezzo al mio petto,
un distacco o una commozione cerebrale,
un boom selvaggio e grandioso, enorme e sconosciuto:
una luce infinita, un canto immortale;
...perché non è un momento sacro quando gli uccelli sono soffi di fuoco,
tra l'edera divina e l'indaco del sole e cantare?
Li stava ascoltando, o amante, quando ho saputo che la notte non esisteva,
che la terra era opale e di cristallo, e che la fine del mondo sarebbe consistita solo
in quanto il paladino delle tue sublimi palpitazioni mortali non era un dio;
… torna indietro, voglio tornare all'aria, alla condizione dell'amore totale, al falò intenso
in cui l'acqua viva è fonte di onore e di sete,
tuo e mio, amore,
tuo e mio;
… sto passando sopra un campo di rose;
Rido e piango
ti sto cercando
***
Antonio Justel Rodriguez
https://www.oriondepanthosseas.com
***
 

All rights belong to its author. It was published on e-Stories.org by demand of Antonio Justel Rodriguez.
Published on e-Stories.org on 26.09.2022.

 

Comments of our readers (0)


Your opinion:

Our authors and e-Stories.org would like to hear your opinion! But you should comment the Poem/Story and not insult our authors personally!

Please choose

Previous title Previous title

Does this Poem/Story violate the law or the e-Stories.org submission rules?
Please let us know!

Author: Changes could be made in our members-area!

More from category"Geral" (Poems)

Other works from Antonio Justel Rodriguez

Did you like it?
Please have a look at:

Breve exégesis para un tiempo ido - Antonio Justel Rodriguez (Aflição de amor)
Winter Day - Inge Offermann (Geral)
Love - Christina Dittwald (Emoções)